Sgarbi, non viaggerò più con Swiss Air, “toilette divise tra prima e seconda classe”

swiss-air21\09\2016 – Vicenda rocambolesca accaduta al professor Vittorio Sgarbi, e diffusa in rete da un video dove il noto e stimato critico d’arte italiano racconta di essere maltrattato su un aereo della Swiss Air a causa di una banale malinteso sull’utilizzo della toilette. In realtà come racconta lo stesso Sgarbi su un video diffuso dal suo canale youtube (https://www.youtube.com/watch?v=AABfchYislg) sentendo la necessità impellente di andare in bagno e siedendo al posto numero 4D, si sarebbe recato nella toilette a lui più vicina, quella nella parte anteriore del velivolo. Durante la sua normale permanenza nel bagno, il professore è stato interrotto nell’espletamento delle sue “faccende” personali da due stewart che con fare minaccioso gli hanno chiesto di uscire e subito dopo lo hanno redarguito malamente minacciandolo anche di chiamare la Polizia, in quanto in base al posto assegnatogli, Sgarbi sarebbe dovuto andare nella toilette posteriore dell’aereo. In pratica il professore lamenta oltre al mancato tatto dimostrato dai due del personale di bordo, anche la discriminazione tra passeggeri di prima classe e di seconda anche per l’espletamento delle normali funzioni corporee e promette che non viaggerà più con la compagnia elvetica, con la quale per molti altri parametri si era trovato in maniera eccellente.  La compagnia aerea Swiss appena saputo dell’inconveniente ha dichiarato (come riporta lo stesso Vittorio Sgarbi sul suo profilo ufficiale Twitter): «Ci rincresce che il signor Sgarbi abbia avuto un’esperienza così spiacevole su un volo Swiss. Approfondiremo internamente quanto accaduto e le circostanze che hanno portato a questa situazione». Prendo atto della reazione di rincrescimento della compagnia Swiss. E per evitare che mi venga attribuito un atteggiamento di ritorsione, come sarebbe naturale, posso confermare che Swiss non fa cagare. Queste le ultime parole con le quali Sgarbi si “congeda” dalla vicenda.

twitt-sgarbi

Recommended For You

About the Author: Fabrizio Pace

Born in Reggio Calabria (ITA) in 1972, I was a basketball player at a competitive level for many years until, my passion for the internet and for design has led me, after studies, followed by a master for WEB DESIGNER coordinated by one of the most important industries that create software in this area. I started as a freelancer in 2000 and then became the owner of my WEB AGENCY, www.globalnetservice.eu , which is primarily concerned with the creation of websites and networks. In 2010 I created, along with some friends, the daily online www.ilmetropolitano.it , on which I write occasionally, and which are currently the founder and manager