Genova conclusa operazione antiterrorismo, arrestati presunti jihadisti

carabinieri-chiusura-ristorante

Genova 05/11/2016 19:15 – Arrestato ieri sera alla stazione ferroviaria di Genova Principe un presunto jihadista indagato per associazione finalizzata al terrorismo internazionale . L’indagine condotta dai carabinieri del ROS si è conclusa a fine settembre fra la Riviera del ponente e la Lombardia con il coordinamento del pool antiterrorismo della procura di Genova e che ha portato all’arresto il 27 ottobre di altri tre presunti jihadisti accusati di terrorismo. RaiNews ci riferisce che le persone arrestate sarebbero un algerino fermato nel Cie di Torino dove era ospite in quanto richiedente asilo politico e di due fratelli egiziani bloccati a Finale Ligure (Savona) e a Cassano d’Adda (Milano), uno era pizzaiolo, l’altro cassintegrato. I tre sono accusati di associazione finalizzata a terrorismo internazionale. Non sono serviti i tentativi di depistaggio dell’algerino il quale si era allontanato dal territorio italiano prima del blitz dei Carabinieri. Ma gli investigatori non l’hanno mai perso di vista. Questo ha consentito al Ros di localizzarlo appena rientrato in Italia nonostante il suo tentativo di eludere i controlli utilizzando scali intermedi dall’Egitto e vettori aerei di compagnie europee low cost. L’ultimo arrestato, indagato per associazione finalizzata al terrorismo internazionale denominata Taqiyya, è un egiziano abitante a Borghetto Santo Spirito (Savona) ed era appena rientrato in Italia, a Milano, in aereo dall’Egitto.

Recommended For You

About the Author: Carlo Viscardi