A Capo Teulada le Forze si muovono in uno scenario reale

 Sul campo i sistemi digitalizzati dell’Esercito

Esercito Italiano28\11\2016 – Contestualmente all’esercitazione “Summer Tempest/Eagle Meteor 2016”, che si sta svolgendo a Solbiate Olona, l’area addestrativa di Capo Teulada (CA) e quella di Gemona (UD) diventeranno la “training area” dell’ attività addestrativa “Livex” (Live Excercise)  e dei sistemi digitalizzati del Programma Forza NEC (Network Enabled Capability). La fase Livex, che inizia il 28 novembre, si concluderà il 3 dicembre, portando a termine il percorso iniziato a fine settembre presso il Centro Simulazione e Validazione (Ce.Si.Va.), in cui sono stati testati i software che proprio in questi giorni permettono alle unità di addestrarsi sul campo. Lo Stato Maggiore dell’Esercito  ha assegnato proprio al Ce.Si.Va. la responsabilità di sperimentare i sistemi integrati per l’addestramento terrestre, di simulazione e di comando e controllo, nonché i sistemi per la digitalizzazione del campo di battaglia, compito che il Centro porta avanti in stretta collaborazione e cooperazione con l’industria nazionale ed internazionale di settore. Lo scopo della sperimentazione è quello di determinare il livello di integrazione dei sistemi di comando e controllo digitalizzati e testarli sul terreno oltre che in laboratorio. Le unità interessate all’attuale sessione di integrazione sono: la Brigata Corazzata Ariete, che si avvale di assetti RISTA ( Reconnaissance Intelligence Surveillance Target Acquisition), l’11° Reggimento Genio e il 32° Reggimento Carri che sviluppano atti tattici con l’ausilio delle piattaforme digitalizzate (Veicolo Blindato Medio, Lince e Soldato futuro) e Unità di artiglieria.  Durante la fase Livex dunque, gli atti tattici pianificati e valutati per la “Summer Tempest” diventeranno scenario reale.

fonte  — http://www.esercito.difesa.it

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano