Federconsumatori, sempre più marcati i divari sociali fra le province del Paese

La Classifica del Sole24Ore sulla vivibilità delle Province italiane, riferita al periodo luglio2015-agosto2016, offre anche per questo anno lo spaccato delle diseguaglianze ormai storicizzate tra aree del Paese. Una situazione insostenibile che sollecita l’assunzione di misure stringenti per ridare ossigeno ai redditi delle famiglie ed ai consumi attraverso un piano di investimenti pubblici, di rilancio dell’occupazione e di potenziamento dei servizi di Welfare alla persona. POSIZIONE DELLE PROVINCE CALABRESI su alcuni indicatori di riferimento. Elaborazione Federconsumatori Calabria

Tra le province calabresi:

Ultima (105°) Cosenza per Pil pro capite

Prima (5°) Vibo Val. per protesti pro capite

Ultima (104°) Crotone per reddito medio pensioni

Ultima ( 104°) Crotone per depositi bancari pro capite

Punteggi molto bassi anche in ogni altro indicatore come:

– consumi pro capite

– ecosistema urbano

– tasso emigrazione ospedaliera

– asili nido per prima infanzia

– spesa sociale dei Comuni per minori e anziani

– copertura banda larga

– sportelli pos, ecc..

Catanzaro 12.12.2016 – Federconsumatori Calabria

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano