Obama espelle 35 diplomatici russi: “persone non grate”

29\12\2016 – Sarebbero state indette da Barack Obama, ex presidente USA,  alcune sanzioni verso dirigenti del governo e dell’intelligence russi in risposta all’hackeraggio delle recenti elezioni americane. Almeno 35 i diplomatici russi espulsi dal Paese. Secondo quanto dichiarato dallo stesso Obama, “Tutti gli americani dovrebbero essere allarmati dalle azioni russe”, ovvero dei tentativi per “nuocere gli interessi americani”. Si parlerebbe di 35 diplomatici russi espulsi con la motivazione di ‘persone non grate’, che avrebbero “agito in modo incoerente con il loro status diplomatico o consolare”.

 

Recommended For You

About the Author: Ilenia Borgia