Disagio sociale giovani appartenenti a famiglie di ‘ndrangheta

Il Prefetto di Bari ha convocato per la giornata di domani un Comitato per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica finalizzato ad attivare un focus sul disagio sociale che vivono alcuni giovani appartenenti a famiglie di ‘ndrangheta. All’incontro parteciperanno il Questore, il Comandante Provinciale dell’Arma dei Carabinieri, il Comandante Provinciale della Guardia di Finanza, il Procuratore Distrettuale Antimafia, il Presidente del Tribunale di Reggio Calabria, il Presidente del Tribunale per i Minorenni e il Procuratore del Tribunale per i Minorenni, il Sindaco del Comune Capoluogo, l’Assessore Regionale per il Welfare, il Garante Regionale per l’Infanzia e l’Adolescenza, il Rettore dell’Università Mediterranea, il Rettore dell’Università per gli Stranieri e il Dirigente Scolastico Provinciale. Lo scopo dell’incontro è quello di promuovere un’azione sinergica delle Istituzioni coinvolte orientata a quei giovani che, vivendo in un contesto sociale particolare, hanno la voglia di riscattarsi da un modello di vita già segnato. In quest’ottica sarà incentrata l’attività intesa a favorire modalità operative coordinate a tutela e a sostegno di minori e giovani adulti che, desiderosi di un “cambiamento”, vivono situazioni di disagio e difficoltà per un’effettiva integrazione nella società civile.

Recommended For You

About the Author: PrM 1