UCSI Siracusa: Fotogiornalismo e informazione giornalistica

Seminario per la formazione dei giornalisti organizzato dall’Ucsi di Siracusa

SIRACUSA. “Oggi siamo tutti fotografi, giornalisti, comunicatori. In questo momento di cambiamento i giornalisti devono svolgere con serietà e abnegazione la professione. Per fare bene il nostro lavoro non possiamo essere fotografi, cameramen, ma giornalisti”. Lo ha detto Giuseppe Matarazzo, redattore del quotidiano “Avvenire” che si occupa in questo momento delle pagine culturale del quotidiano dei vescovi italiani durante il seminario di aggiornamento per la formazione dei giornalisti sul tema “Fotogiornalismo e informazione giornalistica” che si è svolto, nel sala conferenze della Cisl a Siracusa. Con Giuseppe Matarazzo ha relazionato Antonino Parrinello, giornalista, fotoreporter, il quale ha raccontato l’esperienza professionale tra la fotografia analogica e il digitale, ma anche il racconto degli sbarchi dei migranti.  Il seminario è stato moderato dal presidente dell’Ucsi di Siracusa e consigliere Nazionale Ucsi Salvatore Di Salvo e con l’introduzione del segretario dell’Assostampa di Siracusa Prospero Dente. Il seminario è stato organizzato dalla sezione provinciale dell’Unione Cattolica della Stampa Italiana e promosso dall’Ordine dei Giornalisti di Sicilia, dal Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti e dall’Assostampa, sezione di Siracusa. Durante il corso i due relatori hanno affrontato i diversi argomenti sui modelli per una comunicazione efficace, la nuova comunicazione con le immagini, il linguaggio diretto, ma anche come raccontare una storia adeguata alle diverse piattaforme ma soprattutto cosa si nasconde dietro a quelle immagini, come funziona un’agenzia fotografica e cosa ricerca il mercato editoriale.  Sono stati affrontati diversi temi come il fotogiornalismo che viene attualizzato nell’epoca della condivisione. Il segretario dell’Assostampa Prospero Dente e il presidente dell’Ucsi di Siracusa Salvatore Di Salvo hanno manifestato, a nome dei giornalisti siracusani, la loro solidarietà e vicinanza alla famiglia del giornalista sequestrato in Turchia Gabriele Del Grande. Poi l’intervento di Giuseppe Matarazzo, che tramite una serie di slide ha raccontato il fotogiornalismo e la comunicazione di oggi con i nuovi media. Poi l’intervento di Antonino Parrinello, il quale ha presentato un video con le foto dei migranti a partire da Lampedusa. “I fotoreporter – ha detto Antonino Parrinello – vanno sui luoghi per raccontare le storie della gente tramite i nostri scatti. La foto deve essere pensata, ma oggi con l’avvento del digitale tutti sono fotografi e fotoreporter. Il bravo fotografo non si preoccupa dell’avvento della tecnologia perché può cambiare la tecnica o le tecniche ma non cosa c’è dietro uno scatto realizzato da un fotografo professionista o un fotoreporter”. “Oggi i due relatori ci hanno dato degli spunti per fare bene il nostro lavoro – ha detto il presidente provinciale dell’Ucsi Siracusa Salvatore Di Salvo – è l’avvento del fotogiornalismo come è oggi e come potrà essere in futuro è una realtà di cui ne dobbiamo dare atto, ma anche saper affrontare con serietà e professionalità facendo bene il nostro lavoro di giornalisti e comunicatori”.

Siracusa, 24 aprile 2017

Renato Pinnisi – Responsabile Comunicazione Ucsi Sicilia

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano