Bari: scoperta presunta associazione dedita al traffico di migranti

Bari 09:25 – La polizia di Bari ha arrestato stamane ha arrestato alcuni cittadini somali sospettati di traffico di migranti a Bari, Catania e Salerno. Sono accusati di associazione per delinquere finalizzata alla permanenza illegale di clandestini in Italia ed al successivo ingresso in Paesi esteri. Come riporta TgCom24, attraverso i social network, alcuni partecipanti della presunta associazione avrebbero avuto contatti con soggetti filo-jihadisti, vicini al gruppo terroristico somalo Al Shabaab. Fra i vari capi di accusa possiamo trovare favoreggiamento di immigrazione clandestina a scopo di lucro, uso di documentazione falsa, corruzione di incaricato di pubblico servizio e falso ideologico in atto pubblico. Le indagini sono state coordinate dalla Dda. Ulteriori prove arrivano dall’utilizzo di canali “money trasfer” illegali, adoperati dai presunti trafficanti per incanalare le somme loro inviate dalle famiglie dei migranti somali per pagare l’organizzazione dei viaggi degli stessi verso il nord Europa. Inoltre uno dei menbri del presunto connubio era già stato sottoposto a fermo in Italia nel luglio 2016 per aver favorito l’ingresso sul territorio nazionale, via Malta, di due “foreign fighter” militanti dell’Isis. Sono stati poi oscurati i siti informatici, non abilitati in Italia, tramite i quali gli indagati avrebbero operato effettuando i vari servizi di pagamento sia a beneficio dei membri dell’organizzazione che dei migranti. Tra gli indagati c’è anche un impiegato del Comune di Bari che si sarebbe lasciato corrompere per dichiarare falsamente inesistenti residenze di cittadini somali nel capoluogo pugliese. Alle indagini ed alle operazioni hanno contribuito la Polizia di Malta che, con la collaborazione di personale Interpol e della Questura di Bari.

[immagini d’archivio]

Recommended For You

About the Author: Carlo Viscardi