FIP Calabria: le impressioni di coach Antonio Bocchino alla giornata azzurra

“La Calabria? Movimento che deve continuare a crescere, può dare molto a livello nazionale”

Tantissimo seguito per la “Giornata Azzurra” al PalaCalafiore

Lunedì 8 Maggio con un tour lungo ed impegnativo, i tecnici di Calabria hanno avuto il piacere di confrontarsi con i tecnici azzurri Bocchino e Regis. Adesioni e partecipazioni da tutta la Calabria con la platea del PalaCalafiore ricca di tecnici, istruttori minibasket, preparatori fisici ed addetti ai lavori. Abbiamo ascoltato il Coach azzurro Antonio Bocchino.

Come stanno gli allenatori in Calabria a suo avviso?

E’ un movimento che ha dato, obiettivamente, da sempre, grande capacità nella fase di insegnamento. Tanti allenatori hanno fatto la storia di questa regione che ha toccato, come adesso, momenti molto importanti facendo la Serie A1 ed adesso la Serie A2. Ha creato tanti giocatori, strutture importanti. Come tutte le fasi della vita ed anche del basket dovrebbero essere la linfa per far si che i giocatori attraverso il loro sapiente allenare possono migliorare e crescere.

Livello di concentrazione altissimo per tutta la platea del PalaCalafiore durante il suo clinic di specializzazione. Un suo feedback personale?

Innanzitutto sono molto contento perché quando si fa un clinic in un posto con una grande tradizione e grande cultura di basket come Reggio Calabria, guardare tante persone in un silenzio quasi religioso guardare e forse condividere o forse non condividere ma comunque essere attenti è un momento importante. Per noi del settore squadre nazionali e per me è un momento importante. Non è vero che gli allenatori italiani non hanno pazienza non parlo solamente dei Coach del Settore Squadre Nazionali ma di tutti gli allenatori. Siamo i migliori. E’ un momento dove devo dare grande importanza culturale come quello avvenuto al PalaCalafiore.

La Calabria quanto deve lavorare per arrivare ad un livello successivo?

Ci vuole passione, entusiasmo. Capacità di chi allena. Capacità dei giocatori di recepire i messaggi che gli allenatori danno. Una società che deve essere di costante supporto agli allenatori con gli stessi che devono trasmettere questo ai giocatori. E’ un movimento che deve continuare a crescere, a migliorare e dare un contributo ed un senso molto positivo all’Italia. La Calabria può dare molto a livello nazionale.

Ufficio Stampa Fip Calabria

Recommended For You

About the Author: PrM 1