Alla Mediterranea Convegno Vecchie e nuove precarietà: il caso dei giudici non togati

Il 26 maggio alle ore 9.30, nell’Aula magna Quistelli dell’Università Mediterranea di Reggio Calabria, avrà inizio un Convegno nazionale di studio sul “caso” dei Giudici non togati, un nuovo precariato di cui discute molto in questo periodo per la protesta di queste categorie nei confronti del progetto di riforma attualmente in discussione, organizzato dalla Cattedra di Diritto del Lavoro del Dipartimento DIGIEC. Portano il loro saluto al Convegno il direttore del Dipartimento DIGIEC prof. Francesco Manganaro e il presidente del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Reggio Calabria avv. Alberto Panuccio. Seguono l’introduzione del prof. Giorgio Fontana, ordinario di Diritto del Lavoro nell’Ateneo di Reggio Calabria, e le relazioni del cons. Paolo Coppola, giudice del lavoro del Tribunale di Napoli, dell’avv. Vincenzo De Michele, della prof. Loredana Zappalà e del prof. Bruno Caruso dell’Università di Catania. Successivamente si terrà il dibattito aperto a tutti i GOT e i Giudici di pace. Sono previsti interventi programmati di Massimo Cundari, presidente dell’AGI Calabria, di Angela Marcianò, associata di Diritto del Lavoro, di Domenico Mesiti e Pietro Speziale, avvocati ed esperti della materia. Presiede e conclude i lavori del Convegno il cons. Michele De Luca, già presidente titolare della Sezione Lavoro della Corte di Cassazione. La partecipazione al Convegno dà diritto ad 1 credito formativo per gli studenti regolarmente iscritti al Corso di laurea in Giurisprudenza e al Corso di laurea in Scienze Economiche.

 

 

Recommended For You

About the Author: PrM 1