Roma, insospettabile spacciava in casa, i cassaforte nascondeva 15.000 € in contanti

15.000 euro in contanti suddivisi e ordinati in banconote da 50: è quanto hanno trovato i cinofili e gli agenti della Polizia di Stato del commissariato Esposizione, nell’appartamento di G.G., romano di 39 anni. Da qualche tempo gli investigatori di zona si erano accorti che, intorno a quella casa, c’erano movimenti sospetti e così, studiati gli orari dell’uomo, hanno iniziato gli appostamenti. Un’autovettura si è fermata davanti al palazzo in cui il 39enne risiede e questi, salito dal lato passeggero, ha scambiato “qualcosa” con il conducente per poi scendere e tornare a casa. Parte degli agenti ha seguito la macchina per fermarla un pò più avanti: il guidatore è stato trovato in possesso di 3 dosi di cocaina acquistate, per sua stessa ammissione, da G.G. Gli altri investigatori hanno atteso che il pusher uscisse per controllarlo: addosso, nella tasca dei pantaloni, aveva 1040 euro. Nell’appartamento situato al piano terra, grazie anche al fiuto del cane antidroga, è stato rinvenuto un bilancino elettronico di precisione con tracce di stupefacente. Vistosi ormai con le spalle al muro, lo spacciatore è uscito in giardino e, scavata una piccola buca, ha tirato fuori dal terreno un “sasso” di cocaina, avvolta nel cellophane, e l’ha consegnato ai poliziotti che lo hanno arrestato per detenzione e spaccio di stupefacenti. Nella cassaforte i 15.000 euro,  provento della sua illecita attività.

fonte  — http://questure.poliziadistato.it/Roma/

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano