Livorno, prima seducono, poi rapinano un anziano, fermate due rom

Hanno tentato prima di sedurlo, poi, una volta capito che l’anziano non “abboccava”, lo hanno aggredito strappandogli l’orologio d’oro e rubandogli il portafoglio. Gli autori del colpo sono tre cittadini rom itineranti (due donne e un uomo che fungeva da palo). L’episodio è avvenuto nel pomeriggio di ieri 22 giugno 2017 sul viale Italia a Livorno all’interno di uno studio medico. Le donne, una volta effettuata la rapina, sono uscite di corsa verso la macchina (un’Audi) che le aspettava con a bordo il complice, e poi sono partite a tutta velocità. Proprio in quel momento transitava una pattuglia della Squadra Mobile diretta dal neo dirigente Salvatore Blasco  che  vedendo la scena e intuendo quanto stesse accadendo, si sono subito messi  all’inseguimento della vettura che è stata bloccata all’altezza dei bagni Roma grazie anche all’ausilio delle volanti della Polizia . L’anziano ha immediatamente riconosciuto le due ladre che, prima di essere raggiunte dalla polizia, si sono disfatte, stando a quanto emerso dalle indagini, dell’orologio d’oro lanciano in aria dei coriandoli confondendo così il lancio della refurtiva. Le due donne, entrambe rumene, sono state denunciate a piede libero. Non è stato possibile condurle in carcere perché la prima, del 1990, aveva a casa un figlio di appena sette giorni mentre la seconda, del ’98, era incinta di 4 mesi. L’uomo invece è stato processato per direttissima per rapina e lesioni in concorso con le due giovani e condotto in carcere.

fonte  —  http://questure.poliziadistato.it/Livorno

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano