Lucia Grillo: da New York torna in Calabria a settembre per il Premio Simpatia

Ospite Internazionale di grande spessore quest’anno al “Premio Simpatia  della Calabria”, kermesse organizzata dall’Associazione Incontriamoci.  Sempre per il Volontariato che avrà luogo Domenica 10 Settembre 2017  presso il Castello Aragonese di Reggio Calabria, magistralmente condotta  da Marco Mauro e Maria Pia Tucci: direttamente da New York, l’attrice,  regista, produttrice e modella Lucia Grillo. Nata a New York da genitori calabresi, contemporaneamente alla laurea,  conseguita presso la prestigiosa Tisch School of the Arts della New York University e la  laurea secondaria in Letteratura Italiana presso la Casa Italiana Zerilli-Marimò della stessa NYU, segue  per sette anni i corsi di recitazione della Lee Strasberg Theatre Institute a New York, iniziando nel loro  Young People’s Program all’età di 15 anni. Da attrice lavora, tra gli altri, con il regista Spike Lee (“Summer of  Sam/Panico a New York” e da protagonista nello spot televisivo per la  Finlandia Vodka), Tony Gilroy (“Duplicity”), e con attori del calibro  del premio Oscar Mira Sorvino, John Leguizamo, Gary Dourdan, Vincent  Schiavelli e molti altri. Fondatrice di “Calabrisella Films”, casa di produzione che realizza film  tra Stati Uniti e Italia. Esordisce con il suo primo cortometraggio, “A  pena do pana” che, dopo la Prima Mondiale all’AFI Fest di Los Angeles,  vince il premio Miglior Corto Digitale al RIFF-Roma Independent Film  Festival nel 2005, viene mandato in onda su La 25° ora su La7 – con un’introduzione approfondita di Steve Della  Casa – ed in concorso a innumerevoli Festival internazionali di Cinema.  Il suo cortometraggio “Ad Ipponion”, il secondo ambientato e girato  interamente in Calabria, entra nella Selezione Ufficiale del Cannes Film  Festival SFC 2010. Il suo documentario “Terra sogna terra” va in onda  su CUNY TV, oltre a venire proiettato a diversi film festival  internazionali. Le viene commissionato di girare il documentario  “Testardi: calabresi a New York” in occasione del Calabria Day USA, il  quale riceverà varie proiezioni in Italia a partire da settembre 2016. I  suoi film vengono insegnati a livello universitario sia negli Stati  Uniti che in Italia. Dal 2007, Lucia lavora come produttrice e corrispondente per il  programma TV “Italics”, sulla cult Produce videoclip musicali, tra i  quali molti per un “supergruppo” punk/metal newyorkese e gruppi pop  italiani, i quali ottengono oltre 10.000 visualizzazioni. Attualmente è in fase di sviluppo del suo primo lungometraggio d’autore,  “Na calma tigrata”, ambientato tra Calabria, Roma e New York. Ha appena  ottenuto i diritti cinematografici del libro importante “Umbertina”  dell’autrice italoamericana Helen Barolini ed è alle prime fasi di  sviluppo di una serie TV storica ambientata tra Calabria e New York. A Lucia è stato conferito il titolo di Ambasciatore di Calabria dai  presidenti delle regioni Lazio e Calabria “per aver esaltato nel mondo
del cinema la calabresità ben oltre i limiti regionali”.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano