Roma, ritrovati anche il torso e la testa della donna fatta a pezzi e buttata nei cassonetti

Secondo quanto ricostruito dalla Squadra Mobile di Roma e dopo aver valutato lo stato di conservazione, le gambe sarebbero state buttate nel cassonetto, avvolte da scotch da pacchi la sera precedente al ritrovamento avvenuto casualmente mentre una giovane rom rovistava tra i rifiuti. La vittima sarebbe una donna italiana a cui l’assassino avrebbe tagliato le gambe con un’ascia (questa è la prima valutazione delle forze dell’ordine). Sono stati ritrovati le parti mancanti, testa e il torso, del corpo martoriato della donna in altri cassonetti dalla Polizia durante la mattinata odierna. La vittima è stata identificata e per il momento gli inquirenti della Capitale stanno sentendo il fratello, le telecamere di sorveglianza hanno ripreso un uomo ai cassonetti dei rifiuti ma ancora si attendono approfondimenti.

 

FmP

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano