Passa alla camera il ddl antifascismo

Roma 07:20 – Passato ieri in prima serata alla Camera dei Deputati il DDL sull’antifascismo proposto dell’onorevole Fiano è sostenuto dalla sinistra italiana. A darne notizia una velina di ANSA.it, nella quale viene precisato che la propaganda del regime fascista e nazifascista anche attraverso la produzione, la distribuzione o la vendita di beni che raffigurano persone o simboli ad essi chiaramente riferiti è a un passo dal diventare un reato previsto dal codice penale. L’Aula della Camera approva la proposta di legge di Emanuele Fiano che prevede la reclusione da sei mesi a due anni per chi fa saluti romani o vende gadget che richiamino i regimi totalitari di destra, con 261 sì, 122 no e 15 astenuti. Insorge ed ironizza il centrodestra, ” E’ una follia discuterlo ora”, aveva detto Giorgia Meloni, mentre Ignazio La Russa aveva attaccato con ironia il Pd: “Ora sì che Renzi è antifascista: sta veramente rottamando tutti gli accendini e i portachiavi del disciolto e tanto vituperato partito fascista… E Fiano è solo una foglia di fico”. Duro anche Francesco Paolo Sisto di FI, secondo il quale il ddl “rischia di diventare una ‘polpetta avvelenata’ sia per i cittadini sia per i giudici”.  Ora l’esame del ddl passerà al Senato e vedremo come si evolverà la storia.

Recommended For You

About the Author: Carlo Viscardi