Famiglia 2.0? Ieri al Palazzo Alvaro di Reggio Calabria

Si è tenuta ieri la conferenza, “Famiglia 2.0?” organizzata dai Circoli del Movimento Nazionale per la Sovranità dell’Area Metropolitana di Reggio Calabria. L’argomento spesso al centro del dibattito politico nazionale è stato analizzato sotto ogni sfaccettatura dai 6 relatori seduti al tavolo. Tutti professionisti del settore che hanno contribuito a spiegare il momento delicata che l’istituzione\entità famiglia sta vivendo in qusti ultimi tempi. La famiglia, il nucleo primigenio della società è spesso argomento di diatribe costituzionali e ostaggio di biechi business. Appena dopo i saluti di Giuseppe Lembo, (co-ideatore dell’evento) ed una breve premessa di Ernesto Siclari (commissario provinciale MNS) Al tavolo hanno relazionato nell’ordine degli interventi: Nicola Malaspina (Vice Presidente del Centro Studi Tradizione e Partecipazione); Antonio Marziale (Garante dei Diritti dei Minori e dell’Adolescenza per la Regione Calabria); Don Simone Gatto (Ufficio Famiglia Diocesano, Diocesi Reggio-Bova); Raffaella Condello (Psicologa e Pedagogista, Fondatrice di Arcoiris); Maurizio Gattuso (Responsabile Cultura pe ril circolo “Reggio 70” MNS); Francesca Fedele (già direttrice scolastica) ed Vincenzo Maria Romeo (Docente all’Università Dante Alighieri alla cattedra di Psicologia Sociale). Presenti in una sala gremita oltre al Presidente dell’Ente Parco Giuseppe Bombino, anche i vertici del MNS Giuseppe Scopelliti e Demetrio Arena, ma sono stati molti i volti di altri appartenenti al variopinto mondo della destra e del centrodestra reggino tra il pubblico. Gli interventi hanno sviscerato ogni aspetto della vasta “materia” che riguarda la famiglia ed i rapporti d’interazione tra i vari componenti della stessa. Dinamiche in continua evoluzione che fanno sì, che la famiglia nonostante sia sempre la stessa, riesca ad adeguarsi ai tempi mutevoli. Sono stati infatti esposti considerati e raffrontati tutti i modelli esistenti, nonostante l’unicità del concetto famiglia intesa nel senso più tradizionale su cui tutti gli intervenuti sono stati concordi. Il momento particolare, il mese della Natività, ha conferito ancora più enfasi alla “difesa” della famiglia in quanto elemento fondamentale della società, su cui “investire” prima ancora che sulle infrastrutture (cit. Antonio Marziale) per migliorarsi.  L’incontro è stato moderato dal direttore de il Metropolitano, Fabrizio Pace.

 

 

 

 

Sonia Polimeni

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano