Teramo, nascondeva 230 gr di cocaina nel condizionatore della camera da letto

Nella decorsa serata, nei pressi di Mosciano S.Angelo un’autopattuglia della Polizia Stradale ha fermato per un controllo un furgone transitante. All’interno due coniugi: mentre il marito ha collaborato all’attività di verifica dei poliziotti sia documentale, che del veicolo stesso, la moglie P.A. , quarantenne nata a Napoli ma residente a Mosciano S.Angelo, ha da subito evidenziato insofferenza e nervosismo nei confronti degli Agenti operanti. Insospettitisi per tale atteggiamento, i poliziotti hanno ritenuto di dover proseguire  il controllo anche presso l’abitazione della coppia, peraltro in regime di separazione, accertando che la donna aveva nascosto nel condizionatore d’aria posto sul balcone della propria camera da letto, una busta in plastica contenente all’interno 7 confezioni sigillate di cocaina, per un peso complessivo di 223 grammi. E’ stato  rinvenuto, altresì, in un cassetto del comodino della detta stanza, anche un bilancino di precisione. Accertata la responsabilità personale della detenzione a fine di spaccio, la donna è stata tratta in arresto in regime domiciliare in attesa della convalida prevista nella mattinata odierna.

 

fonte  — http://questure.poliziadistato.it/Teramo/

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano