L’ A2 si presenta come una delle arterie più dissestate d’ Italia

L’autostrada A2, detta anche autostrada del Mediterraneo, rappresenta la naturale continuazione dell’autostrada A3 e collega  Salerno a Reggio Calabria passando per Cosenza, Lamezia Terme e Vibo Valentia.L’attuale denominazione è entrata in vigore il 13 giugno 2017 tramite  decreto ministeriale 13/06/2017 (G.U. n.153 del 03/07/2017). Il cambio di denominazione è stato deciso in seguito alla fine dei lavori di ammodernamento ultimati , con l’apertura al traffico della galleria Larìa (CS) , in data 22 dicembre 2016 .   A poco più di un anno dalla pomposa inaugurazione, l’A2 quella che avrebbe dovuto essere la prima smart road italiana si presenta invece come ” una delle arterie più dissestate d’Italia,  tra cantieri, deviazioni, buche e rattoppi.”Un’autostrada ai confini della civiltà” riferisce il Codacons, in una nota.  “Soltanto nei 60 chilometri da Lamezia Terme a Cosenza – afferma il vicepresidente dell’associazione dei consumatori, Francesco Di Lieto – abbiamo documentato ben sei deviazioni, con due pericolosissimi e lunghi tratti a doppio senso di marcia. Ad acuire la pericolosità del tratto calabrese dell’A2 vi sono anche le condizioni in cui versano numerose gallerie, poco o per nulla illuminate”. Il Codacons ha anche presentato un esposto alla Procura di Catanzaro “perché venga fatta luce sugli inaccettabili ritardi e sulle responsabilità per le condizioni in cui versa la A2. Condizioni tali da mettere a rischio la vita dei tantissimi utenti che ogni giorno la percorrono”.

MS

Recommended For You

About the Author: Miri Pr2