La Notte del Maestro: a “San Siro” l’addio al calcio giocato di Andrea Pirlo

Andrea Pirlo in campo per l’ultima volta. Addio al calcio giocato. A “San Siro” grandissima festa per  celebrare l’esaltante carriera del centrocampista ex Inter, Milan e Juventus. Alla scala del calcio, ha inizio “La Notte del Maestro”. Tantissimi i campioni arrivati da tutto il mondo: da Maldini a Ronaldo, da Lampard a Vieri ed ancora da Shewschenko a Del Piero e Totti. Tutti i giocatori presenti hanno giocato con Andrea Pirlo nel corso della sua carriera con le maglie di Brescia, Inter, Reggina, Juventus e Milan. Presenti anche giocatori del campionato americano della MLS, ultimo torneo nel quale Pirlo ha disputato una partita ufficiale con la maglia del New Work City. Come si articola “La Notte del Maestro” Giocatori divisi in due squadre. La prima denominata “White Stars”, l’altra invece dove gioca per questa sera Andrea Pirlo è la “Blue Stars”. Partita in cui, naturalmente, giocano tutti i giocatori presenti. Sulle panchine delle due squadre tanti allenatori: da Ancelotti a Conte, passando per Allegri e Inzaghi. In tribuna presenti anche i presidenti delle società in cui Andrea Pirlo ha militato. C’è anche Lillo Foti, ex presidente della Reggina. Formazioni: WHITE STARS: Dida, Favilli, Zambrotta, Costacurta, Zanetti, Pirlo, Rui Costa, Lampard, Del Piero, Pato, Vieri. BLUE STARS: Storari, Materazzi, Serginho, Bonera, Cafu, Ambrosini, Albertini, Seedorf, Quagliarella, Cassano, Shewschenko. La Partita: Novanta minuti di festa a “San Siro”. Tra sorrisi ed abbracci, ben 14 gol mandati a segno, 7 per parte per un pareggio da record. La goleada inizia con le  “Blue Stars”  che sbloccano il match dopo solo due minuti con il gol della gloriosa stella rossonera Andrij Shevchenko. Il raddoppio delle arriva al 6′ minuto con un pallonetto di Fabio Quagliarella che supera Dida (2-0). L’undici di capitan Andrea Pirlo accorcia al 13′ minuto con un grand tiro a rientrare di Alex Pato, ex giocatore del Milan, attualmente in Cina al Tianjin Quanjian. Il quarto gol della serata porta la firma di Antonio Cassano che alla mezz’ora riporta le “Blue Stars” a due reti di vantaggio: 3-1. Due minuti più tardi, al 32′, gli oltre 50.000 di “San Siro” attendono il calcio di punizione di Andrea Pirlo. Il protagonista della serata non va alla conclusione e sorprende con un assist a Vieri la difesa avversaria, è gol di Bobo (3-2). Il prato di Milano è il luogo perfetto per segnare e poco dopo ecco un’altra sfilza di gol. Al 34′ Cafu segna la rete del 4-2 per gli uomini in maglia blu, mentre Pato segna la sua doppietta per il 4-3. Nel finale di primo tempo gran colpo di testa di Seedorf su assist di Shewschenko per il 5-3. I primi 45 minuti terminano con le “Blue Stars” avanti 5-3 e con Andrea Pirlo che esce momentaneamente dal campo .  Nel secondo tempo apre il gol dell’ex laziale Brocchi, gol che riporta le “Blue Stars” a tre gol di vantaggio: 6-3. Il divario si allarga al 71′ minuto con il gol di Luca Toni che segna il 7-3. Due minuti dopo, al 73′, torna in campo Andrea Pirlo, questa volta con la maglia delle “White Stars”. Al 75′ è azione da poesia. Si torna a Germania 2006. Totti serve ad Inzaghi l’assist e  SuperPippo insacca. “San Siro” esplode. Le emozioni si susseguono e le “White Stars” trovano con Matri e ad ancora Inzaghi le reti del 7-5 prima e del 7-6 poi. Al minuto 80, Andrea Pirlo esce definitivamente dal campo tra gli applausi di tutto lo stadio. Al suo posto entra il figlio. Nel finale arriva la rimonta definitiva delle maglie bianche. Pippo Inzaghi segna la sua tripletta e chiude sul 7 a 7 “La Notte del Maestro”. Ecco di seguito i nomi di tutti i giocatori de “La Notte del Maestro” WHITE STARS: Abbiati e Dida; Bonucci, Chiellini, Costacurta, Favalli, Jankulovski, Maldini, Nesta, Oddo, Simic, Zambrotta, Zanetti; Baronio, Camoranesi, Gattuso, Lampard, Leonardo, Pepe, Pirlo, Rui Costa, Verratti, Vidal; Baggio, Del Piero, Di Natale, Iaquinta, Inzaghi, Matri, Pato, Ronaldo, Totti, Vieri. BLUE STARS: Buffon e Storari; Adani, Barzagli, Bonera, Cafu, Diana, Ferrara, Kaladze, Materazzi, Serginho; Pirlo, Albertini, Ambrosini, Brocchi, De Rossi, Diamanti, Marchisio, Perrotta, Seedorf; Borriello, Cassano, Quagliarella, Ronaldinho, Shevchenko, Tevez, Toni, Ventola.

A. P.

Recommended For You

About the Author: PrM 1