Il Governo giura al Quirinale. Ora è nella pienezza dei suoi poteri

Il premier scelto dalla Lega e dal Movimento 5 Stelle, Giuseppe Conte, ha giurato questo meriggio intorno alle 16.00 nelle mani del Capo dello Stato, Sergio Mattarella. La cerimonia d’insediamento ha visto tutti e 18 i ministri (13 uomini e 5 donne) giurare di fronte al Presidte della Repubblica. “Giuro di essere fedele alla Repubblica, di osservarne lealmente la Costituzione e le leggi e di esercitare le mie funzioni nell’interesse esclusivo della Nazione” questa la formula da ripetere prima di apporre la firma e divenire a tutti gli effetti un Ministro di questo Governo. Particolarmente sorridenti i due vice premier Matteo Salvini e Luigi Di Maio, che raccolgono i frutti di un lavoro passato, momento più “freddo” della cerimonia la fase del giuramento del professor Paolo Savona e la seguente stretta di mano con Mattarella. Per uel che riguarda i mercati  finanziari, pare che reagiscano bene sin dal mattino  con lo spread in netto calo e Piazza Affari in ripresa.

 

Fabrizio Pace

 

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano