Serie C, il sogno del Cosenza: sarà finale col Siena. Al “San Vito”, SudTirol battuto 2-0 al 94′! 

Il sogno del Cosenza continua. La Serie B adesso non è più così tanto lontana. Al “San Vito” sconfitto per 2 a 0 il SudTirol. Decisiva l’autorete di Pescatore al 94′ su azione da calcio d’angolo che regala al Cosenza il gol del raddoppio con conseguente qualificazione alla finalissima di Pescara del prossimo 16 Giugno dove affronterà il Siena. Ad aprire le speranze cosentine è il gol di Baclet al 69′, che dagli sviluppi di un calcio piazzato insacca con un preciso colpo di testa. Un risultato storico per il Cosenza che insegue la promozione nel campionato cadetto da 15 anni, l’ultima partecipazione in Serie B risale al 2003.  La stagione del club rossoblu non esaltante a causa di continui alti e bassi nel corso della regoular season ha preso una svolta decisiva in questi playoff. Prima la vittoria sulla Sicula Leonzio (2-1), poi il pareggio nel secondo turno con la Casertana (1-1), sino ad arrivare al doppio confronto con Trapani e Sambenedettese. Nel duello con i siciliani il Cosenza è riuscito a prevalere sia all’andata tra le mura amiche (2-1) che in trasferta nella gara di ritorno(0-2). Stesso risultato anche con la Sambenedettese, squadra storicamente gemellata con il Bayern Monaco. Al “San Vito”, Baclet e compagni si sono imposti per 2-1, mentre nel match di ritorno i lupi sono riusciti a espugnare per 0-2 l’ostico terreno della Samb. Una serie di risultati utili consecutivi straordinaria, ma ancor più straordinaria è la strada che questa squadra sta percorrendo assieme ai suoi tifosi. Questa sera contro il SudTirol ben 18.000 presenze. Adesso a dividere il Cosenza dalla Serie B c’è solo la sfida contro il Siena. Una finale che avrà luogo sul neutro dell’Adriatico di Pescara, sede da ormai qualche stagione dell’atto finale del campionato di Serie C.

A. P.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano