Vietnam: la nuova legge sulla Cybersecurity preoccupa gli attivisti - Ilmetropolitano.it

Vietnam: la nuova legge sulla Cybersecurity preoccupa gli attivisti

Regole severe per gli utenti, i social e le aziende come Google (DIRE) 12 giu. – Il Vietnam ha approvato una legge sulla cybersicurezza che impone nuove regole alle aziende di internet come Facebook o Google, tra cui l’obbligo di stoccare i dati degli utenti su server nazionali. “Al momento Google o Facebook conservano i dati personali degli utenti vietnamiti a Hong Kong e a Singapore”, ha spiegato stando alla stampa asiatica Vo Trong Viet, presidente della commissione Difesa e sicurezza all’Assemblea nazionale. “Creare i database in Vietnam aumentera’ le spese per i fornitori di servizi, ma e’ un passo necessario per rispondere alle esigenze della cybersicurezza del Paese”. La nuova normativa obbliga inoltre gli utenti o gli amministratori dei social network, dei siti web e dei blog a rimuovere entro 24 ore le dichiarazioni ritenute “una minaccia alla sicurezza nazionale”. Vietati inoltre gli appelli alle riunioni pubbliche e ogni discorso che possa rappresentare una minaccia alla bandiera nazionale, ai dirigenti e agli “eroi” della nazione. Preoccupazione e’ emersa da varie parti della societa’ civile, vietnamita e non, che intravede in questa scelta un ennesimo restringimento delle liberta’ di stampa ed espressione, un’accusa spesso indirizzata negli ultimi mesi alle autorita’ di Hanoi. Amnesty International ha definito la nuova legge “colpo devastante” ai diritti delle persone, mentre l’Asia Internet Coalition (Aic) ha sottolineato che con questa mossa il mercato digitale vietnamita subira’ un duro colpo, scoraggiando gli investimenti stranieri e limitando la crescita delle imprese locali. (Alf/ Dire) 12:05 12-06-18

Recommended For You

About the Author: PrM 1