Foggia: romeno in arresto per resistenza e lesioni a P.U.

Nella giornata di ieri, Agenti della Polizia di Stato del Reparto Volanti della Questura di Foggia hanno tratto in arresto B. F. G., classe 1997 cittadino romeno per resistenza e lesioni a Pubblico Ufficiale. Nel pomeriggio gli Agenti intervenivano in Via Isonzo per segnalazione di lite tra più persone, di cui uno armato di coltello. Giunti sul posto constatavano la presenza di due persone che discutevano concitatamente e spiegavano di aver avuto un diverbio con il titolare di un esercizio commerciale li esistente. Uno dei due poi identificato per B. F.G., inveiva contro i Poliziotti e nell’atto di volerlo accompagnare in ufficio per una compiuta identificazione, questi li spintonava e si dava alla fuga. Inseguito dagli Agenti veniva raggiunto all’interno dell’area ferroviaria dove riuscivano a bloccarlo non senza fatica, tanto che un operatore doveva ricorrere alle cure mediche, in seguito ad uno spintone da parte del B.. La lite sarebbe sorta all’interno di un esercizio commerciale di Via Isonzo, in quanto l’arrestato insieme ad un suo conoscente avrebbe inveito contro proprietario del locale e gli avventori per poi scagliarsi contro di lui. Nei pressi del locale veniva rinvenuta una mannaia lunga 17 centimetri opportunamente sequestrata. Dopo le formalità di rito l’arrestato veniva condotto presso la locale Casa Circondariale a disposizione della Procura della Repubblica di Foggia.

 

fonte  —  http://questure.poliziadistato.it/Foggia

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano