Estate. Decalogo Coldiretti per catturare raggi senza rischiare

(DIRE) Roma, 30 Giu. – La tintarella è il sospirato obiettivo di ben 3 italiani su 4 (75%) che con l’arrivo del caldo si espongono al sole per far assumere il colore ambrato alla pelle. E’ quanto emerge da una indagine Coldiretti/Ixè con il repentino sbalzo termico che rischia però di avere pesanti effetti sulla salute soprattutto per le persone più a rischio come gli anziani ed i bambini che sono più soggetti ai colpi di calore. Con la potenza dei raggi solari ai massimo, il consiglio è quello di esporsi gradualmente al sole con la protezione di creme solari e di evitare le ore più calde soprattutto in caso di carnagione chiara, ma anche l’alimentazione, sottolinea la Coldiretti, difende l’organismo dalle elevate temperature e aiuta anche a catturare il sole. Soprattutto all’inizio della stagione è bene seguire secondo la Coldiretti alcune regole di buon senso e ridurre al minimo le esposizioni ai raggi solari, specie nelle ore centrali della giornata, vestirsi con abiti leggeri chiari di cotone o in altre fibre naturali, fare docce tiepide, stare in luoghi ombreggiati, truccarsi in modo leggero ed usare profumi con essenze naturali, ma soprattutto un’alimentazione con acqua e cibi rinfrescanti come frutta e verdura di stagione, ricche di potassio, calcio e ferro, indispensabili per rinvigorire l’organismo e reintegrare acqua e sali minerali persi con l’eccessiva sudorazione, sono alcune regole da seguire secondo la Coldiretti. Carote, radicchi, albicocche, meloni, pesche e ciliegie sono anche abbronzanti naturali, conclude la Coldiretti, per il contenuto in vitamina A o caroteni che aiuta a donare il caratteristico colore ambrato alla pelle. Per favorire l’acquisto di frutta e verdura di qualità al giusto prezzo sono state promosse dalla Coldiretti durante il weekend appuntamenti anche nei mercati di Campagna Amica nelle città e nei luoghi di vacanza. (Tar/ Dire) 09:52 30-06-18

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano