Washington applica nuove sanzioni al Cremlino - Ilmetropolitano.it

Washington applica nuove sanzioni al Cremlino

 

Washington 17:35 – Dato che le sanzioni verso la Russia non sembravano abbastanza, il Governo degli Stati Uniti ha deciso di applicarne delle nuove, usando come motivazione l’uso di agenti chimici nel Regno Unito. A darne notizia è il Dipartimento di stato americano. L’accusa rivolta a Mosca e’ di aver infranto le regole internazionali con l’uso dell’agente nervino ‘Novichok’ nel tentativo di assassinare i cittadini inglesi Sergei Skripal e sua figlia. Da parte sua il Cremlino, come ha sempre sostenuto, nega ogni coinvolgimento nel tentato avvelenamento a Salisbury dell’ex spia russa doppiogiochista Serghiei Skripal e di sua figlia Yulia, definendo “illegali” le nuove sanzioni contro Mosca annunciate ieri dagli Usa. Secondo il portavoce di Putin, Dmitri Peskov :”Riteniamo categoricamente inaccettabile legare le nuove sanzioni” americane, “che noi riteniamo, come prima, illegali, al caso Salisbury. Ancora una volta, nel modo più fermo possibile, respingiamo tutte le accuse di un possibile coinvolgimento dello Stato russo in ciò che è accaduto a Salisbury” (Ansa.it).

Recommended For You

About the Author: Carlo Viscardi