Palermo: è morta Rita Borsellino, la sorella del giudice ucciso dalla mafia

Rita Borsellino, la sorella del giudice Paolo Borsellino – ucciso nella strage di via D’Amelio il 19 luglio 1992 – è morta all’età di 73 anni. Le condizioni della donna, che era malata da tempo, negli ultimi mesi si erano aggravate; infatti si trovava in terapia intensiva all’ospedale Civico di Palermo, come si legge su rainews.it. Oggi pomeriggio il decesso. Probabilmente verrà allestita la camera aderente presso l’ospedale in cui si trovava.

Rita Borsellino, farmacista, era la minore dei quattro fratelli. Sposata dal 1969, il marito è morto lo scorso febbraio, aveva tre figli. Dopo l’uccisione del fratello Paolo era diventata testimone della lotta alle criminalità organizzate e si è battuta fino alla fine per ottenere la verità sulla strage di via d’Amelio.

Recommended For You

About the Author: Katia Germanò