Bruxelles: Oettinger accusa anche l’Italia di voler far crollare UE

Bruxelles 10:30 – Il commissario Ue al Bilancio Guenther Oettinger torna a far parlare di se, e lo fa attraverso le pagine di POLITICO ed una denuncia. Senza usare la diplomazia, che invece dovrebbe essere usata in dichiarazioni di politica internazionale, lancia l’allarme di un possibile piano di “distruzione” dell’Ue. <Il progetto europeo è in “pericolo mortale”, minacciato da avversari sia dentro sia fuori l’Unione e “alcuni all’interno dell’Europa lo vogliono indebolire o addirittura distruggere: la Polonia, l’Ungheria, la Romania, il governo italiano”.> Queste le pesantissime accuse fatte a quasi la metà dei componenti dell’UE. Ma non si ferma e tira in ballo anche paesi extra-europei. Per lui l’Europa è anche a rischio a causa degli autocrati che usano le guerre commerciali e l’aggressione, ha proseguito – sempre secondo Politico – citando il presidente russo Vladimir Putin, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ed “i furbi cinesi”. Verrebbe da pensare che forse abbia un piccolo e sottile problema di “mania di persecuzione”. Ma non si ferma ed arriva a criticare anche il suo paese natio, la Germania della Merkel. Evidenzia come Berlino non dimostra un sufficiente entusiasmo per l’Europa, in particolare quando si parla del bilancio. Il ministro delle Finanze socialdemocratico Olaf Scholz, ha detto, è “un tesoriere ancora più rigoroso sotto questo punto di vista” rispetto al suo predecessore conservatore Wolfgang Schauble. La sua soluzione? La rapida approvazione del prossimo bilancio Ue da parte dei leader nazionali e del Parlamento europeo dimostrerebbe che l’Europa è ancora capace di agire nonostante queste sfide, ha commentato il commissario (Ansa.it). Possiamo dire che ormai il politico tedesco ci ha abituato con le sue “uscite” poco felici e sempre fuori luogo, ma questa volta sembrerebbe aver ecceduto e con le accuse e con la platea di accusati.

Recommended For You

About the Author: Carlo Viscardi