C.M. Reggio Calabria, i 3 punti approvati: “Proposta di delibera relativa alla salvaguardia degli equilibri di bilancio”, “Nuovi approdi a sud di Villa San Giovanni”, “Bandi periferie fondi scippati”

“Proposta di delibera relativa alla salvaguardia degli equilibri di bilancio”, “Nuovi approdi a sud di Villa San Giovanni”, “Bandi periferie fondi scippati”, i tre punti approvati ieri nel corso del Consiglio Metropolitano di Reggio Calabria, presieduto dal Sindaco Giuseppe Falcomatà.

Al primo punto l’importante documento contabile la cui approvazione è prevista dalla legge, che serve ad adeguare la contabilità dell’Ente. “Con la delibera di salvaguardia – relaziona all’Assise Castorina, delegato metropolitano al bilancio – andiamo a recepire le risorse trasferite dallo Stato e dalla Regione, per ciò che riguarda gli eventi alluvionali per esempio; viene inoltre effettuata la ricognizione di tutti i dati contabili, le entrate e le uscite, per riconsegnare il documento che ci consentirà la spesa e la programmazione del bilancio 2019”.

Immediata l’esecutività del provvedimento.

E’ il Vicesindaco Mauro, poi, a relazionare sui nuovi approdi a sud di Villa San Giovanni, punto approvato all’unanimità. Sottolinea l’importanza di un approdo alternativo Mauro, che non obblighi, soprattutto i mezzi pesanti, a passare per il centro cittadino, evitando, così, inquinamento acustico e ambientale, e dando luogo ad uno snellimento del traffico veicolare.

Infine si è discusso e approvato il documento relativo allo scippo del Bando Periferie. Un accorato intervento quello del Sindaco Falcomatà che ha posto l’accento su un risvolto cruciale del mancato finanziamento delle opere, alcune giunte ad uno stato già avanzato nell’iter di realizzazione e con somme già impegnate.

“Si parla tanto di sicurezza facendo riferimento solo sull’immigrazione – sono le parole del Sindaco –. Nel momento in cui, con un tratto di penna, si eliminano 2 milioni di euro al territorio, che sarebbero serviti a realizzare parchi, strutture sportive etc. e a migliorare l’area metropolitana, vi chiedo, queste non sono azioni di miglioramento della sicurezza? La sicurezza non può essere garantita esclusivamente con camionette militari per le nostre strade, ma va costruita con tutte quelle azioni che portano ad un territorio vivo, ad un innalzamento culturale, ad uno spiccato senso civico. Se si tolgono i fondi si toglie sicurezza a un territorio. Questo è ciò che sta succedendo”. Il documento approvato dà mandato al Sindaco di interfacciarsi col Governo al fine di dare seguito al bando per tutelare gli interessi dei residenti nell’area metropolitana, per la riqualificazione dei quartieri, per la qualità urbana, per lo sviluppo e il benessere; di chiedere, in sede Anci, una conferenza unificata tra Governo e rappresentai dei Comuni per sbloccare le risorse già previste, e di istituire un tavolo permanente con la deputazione della Calabria.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano