Lavoro. Cisl: importante e positiva la disponibilità del Ministro

(DIRE) 1 Ottobre – “Rilevante e positiva l’apertura del tavolo al Ministero del Lavoro sugli ammortizzatori sociali e le politiche attive. Alla luce della situazione economica e occupazionale ancora molto incerta, e in vista della legge di bilancio, abbiamo avanzato proposte necessarie ed urgenti per assicurare protezioni sociali a decine di migliaia di persone con posizione in scadenza gia’ nei prossimi mesi. Abbiamo espresso apprezzamento sulla decisione di attivare la Cassa integrazione per cessazione, e chiesto uno scatto decisivo sulle proroghe per tutte le altre casistiche. Il confronto prosegue ora in sede tecnica, dove saranno affrontati gli elementi qualificanti della nostra proposta”. Cosi’ Luigi Sbarra, segretario generale aggiunto della Cisl, dopo l’incontro con il vicepremier Di Maio. “In particolare- aggiunge il sindacalista- la Cisl ha chiesto la proroga di 12 mesi della Cigs e della mobilita’ in deroga, sia per le aziende che operano nelle aree di crisi complessa sia per le altre realta’ che fronteggiano piani di risanamento complessi, eliminando l’attuale limite di 100 dipendenti. Inoltre invochiamo una misura straordinaria per le attivita’ danneggiate dal crollo del ponte a Genova, inspiegabilmente stralciata dal Decreto Urgenze, che consenta di fruire della cassa integrazione in deroga per favorire la ripresa delle attivita’, e che introduca misure di semplificazione degli adempimenti e proroghe delle scadenze per la presentazione delle domande. Terzo asse di azione riguarda una strategia efficace sui servizi pubblici per l’impiego, con forti investimenti in risorse umane e finanziarie per far decollare finalmente le politiche attive e l’assegno di ricollocazione. Infine, ci aspettiamo verifiche interpretative sul Decreto Dignita’, con un riallineamento che dia maggiore ruolo alla contrattazione collettiva e colmi la gravissima lacuna relativa agli incentivi al lavoro stabile: l’incentivo ai contratti a tempo indeterminato va portato al 100% per incoraggiare effettivamente la stabilita’ del lavoro”, conclude Sbarra. (Com/Tar/ Dire) 19:43 01-10-18

Recommended For You

About the Author: PrM 1