R.D. Congo. Tra ebola e violenze, a Beni i giovani insorgono

La notte di Sabato 15 morti, 12 rapiti in attacco attribuito Adf

(DIRE) Roma, 22 Ott. – Manifestazioni di collera a Beni, nel nord-est della Repubblica Democratica del Congo, dove alla paura per il virus ebola si aggiunge quella per le violenze di gruppi militari e paramilitari. Ieri, dopo un attacco notturno attribuito alle milizie Adf in cui 15 persone sono state uccise e 11 rapite, gruppi di giovani hanno manifestato, secondo fonti di stampa, danneggiando e appiccando il fuoco ad alcuni oggetti e scagliando pietre contro il municipio locale. A scatenare la rabbia dei residenti, in particolare, sarebbe stata la permanenza di alcuni dei corpi delle vittime sul luogo dell’attacco. Su Twitter diverse persone stanno diffondendo foto e notizie sul tema, mentre torna a circolare l’hashtag di solidarietà ‘#JeSuisBeni’. Secondo un articolo pubblicato oggi da ‘Africa News’, i dimostranti accusano i caschi blu e l’esercito locale di operare in maniera inefficiente, quando non dannosa, per la sicurezza del territorio. (Gif/Dire) 15:02 22-10-18

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano