Rimini. Spaccata in macelleria. In arresto autore

Erano circa le 3 di questa notte, quando sono cominciate a giungere numerose chiamate al numero di emergenza della Questura da parte di cittadini che segnalavano, in questo viale Trieste, la presenza in strada di una persona – un uomo che si aggirava con fare sospetto nei pressi delle attività commerciali presenti in zona, in particolare quelle ubicate vicino all’intersezione con  via Nazario Sauro.

Mentre due volanti venivano inviate sul posto, giungeva un’ulteriore chiamata al numero di emergenza ove un cittadino, sempre nella stessa zona, segnalava di essere stato svegliato da alcuni rumori sotto casa sua, di essersi affacciato e di avere visto un uomo, chino di fronte alla porta di ingresso dell’attività commerciale – una macelleria – ubicata al pian terreno della sua abitazione e, subito dopo, di avere sentito un forte rumore di vetri infranti; a quel punto ha chiesto al soggetto in strada cosa stesse facendo, aggiungendo che avrebbe chiamato la polizia.

Prima di dileguarsi di corsa, l’individuo ha apostrofato il cittadino dicendogli, con un forte accento campano, di farsi i fatti suoi; nel frattempo le volanti, giunte sul posto, hanno prontamente bloccato in via Nazario Sauro l’uomo, effettivamente di origini campane.

Gli accertamenti hanno permesso di appurare che questi aveva sfondato la vetrata della macelleria all’altezza della maniglia di ingresso e che nel farlo si era pure ferito ad una mano; disturbato, non aveva potuto portare a compimento il disegno criminoso. L’uomo, un 30enne di origine campana, è stato quindi tratto in arresto per tentato furto aggravato e condotto presso le camere di sicurezza della Questura in attesa del processo per direttissima previsto per la mattinata odierna.

 

fonte — http://questure.poliziadistato.it/Rimini/articolo/13105bfe318a88e1c072903251

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano