Sanità. Rossi: Assurdo ministro che partorisce in ospedale privato

In altri tempi avrebbe dovuto dimettersi

(DIRE) Roma, 30 Nov. – “La ministra Grillo sbandiera come fosse un risultato i 100 milioni in più per la riduzione delle liste d’attesa. Alla Toscana toccheranno sei milioni e mezzo. Una presa in giro bella e buona. Una miseria. Una pezza per coprire la vergogna di un governo che sfonda i conti e che riserva l’elemosina alla sanità pubblica”. Così il presidente della regione Toscana Enrico Rossi, che aggiunge: “D’altra parte cosa ci si può aspettare da una ministra che va a partorire al Gemelli, un grande ospedale privato, e non in una struttura pubblica? Ci sono stati tempi – conclude Rossi – in cui un ministro alla sanità che avesse fatto un gesto cosi’ avrebbe dovuto dimettersi”. (Com/Pol/ Dire) 20:51 30-11-18

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano