Africa. I Parlamenti li costruisce la Cina, anche in Zimbawe

(DIRE) 4 Dic. – I parlamenti in Africa li costruisce la Cina: l’ultima conferma arriva dallo Zimbabwe, dove alle porte di Harare e’ stato aperto in questi giorni un cantiere per un emiciclo da 650 seggi. A realizzare l’edificio e’ lo Shanghai Construction Group, che si e’ impegnato a ultimare i lavori in 32 mesi e soprattutto a consegnarlo gratis. “E’ un dono, non un prestito” ha sottolineato il presidente dello Zimbabwe, Emmerson Mnangagwa. Il nuovo parlamento sostituira’ quello di epoca coloniale, immaginato per cento ma utilizzato in realta’ da 350 deputati. L’intervento cinese e’ solo l’ultimo a sud del Sahara. Pechino ha gia’ donato la sede dell’Unione Africana costruita ad Addis Abeba e firmato accordi per realizzare altri edifici istituzionali. Gli ultimi riguardano i parlamenti in Gabon e in Repubblica del Congo e il quartier generale della Comunita’ degli Stati dell’Africa occidentale in Nigeria. (Vig/Dire) 11:25 04-12-18

Recommended For You

About the Author: PrM 1