PD. Dissapori coi renziani, voci su ritiro Minniti

(DIRE) Roma, 4 Dic. – Marco Minniti adirato per le tentazioni renziane di creare un nuovo soggetto politico, a partire dai comitati civici lanciati per contrastare l’azione di governo. Sarebbe questa la ragione per cui, stando a fonti parlamentari, l’ex ministro dell’Interno starebbe meditando di ritirare la candidatura. Il sindaco di Pesaro Matteo Ricci, che a sostegno di Minniti ha raccolto le firme di centinaia di sindaci, via Twitter invita a dire “basta ai retroscena su nuovi soggetti o divisioni! Serve un PD unito, riformista, aperto e con leadership autorevole. Serve un’opposizione dura e un’alternativa europeista e di popolo. Basta indiscrezioni e confusione, tutti al lavoro per un congresso di rilancio”. Una riflessione è in corso, spiegano fonti vicine a Minniti, ma è prematuro dire che porteranno al ritiro della candidatura. Intanto Nicola Zingaretti, Marco Minniti, Maurizio Martina, Francesco Boccia e Dario Corallo si confrontano nei sondaggi. Stando al sito https://www.sondaggi-primarie-pd.it/ Zingaretti e Minniti sono a meno di un punto di distanza, 33,7 e 32,9 per cento. Martina è intorno al 15 per cento. I giochi si chiuderanno il 12 Dicembre, termine ultimo per la presentazione delle candidature. (Rai/ Dire) 20:47 04-12-18

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano