Cortese: Sentire da un #giudice che “se il marito picchia la moglie ogni tanto non è maltrattamento” è da brividi

Antonella Cortese: Sentire dalla bocca di un #giudice che ‘se il marito picchia la moglie ogni tanto non è maltrattamento’ è da brividi. Il #maltrattamento anche se non continuato è sempre maltrattamento, e non ci sono attenuanti che tengano. Un uomo che alza le mani su una #donna anche una sola volta è un segnale che va monitorato e capito, e se reiterato va controllato e curato. Cosa più importante non si può definire dalla quantità di botte che una donna riceve se la vittima subisce ‘no stato di prostrazione fisica e morale’. I giudici dovrebbero fare i giudici e applicare la legge sui maltrattamenti, senza ergersi a psicologi o sociologi. Ognuno faccia il suo mestiere. Così Antonella #Cortese criminologa, vicepresidente Aispis Accademia Italiana delle Scienze di Polizia investigativa e Scientifica.

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano