Yemen. Droni contro militari sauditi, ma a Hodeida tregua regge

L’inviato Onu Griffiths incoraggia gli sforzi per la pace. (DIRE) 10 Gen. – In Yemen i miliziani houthi hanno bombardato con un drone una postazione dei militari saudita, che dal 2015 combattono al fianco del governo del presidente Ali Abdallah Saleh. Nell’attacco, fonti di stampa arabe riferiscono un bilancio incerto, che non supererebbe le dieci vittime. Diversi anche i feriti. In Yemen continuano dunque i combattimenti tra la coalizione internazionale a guida saudita e i ribelli houthi, nonostante gli sforzi della comunita’ internazionale. Ieri Martin Griffiths, irappresentante delle Nazioni Unite incaricato di coordinare i negoziati di pace promossi dall’Occidente, ha sottolineato che – pur esistendo ancora alcuni focolai di violenza – le parti stanno rispettando la tregua nella citta’ portuale di Hodeida, siglata a Stoccolma a dicembre. Da qui ha incoraggiato passi in avanti per raggiungere una soluzione politica. “Dalla firma del cessate il fuoco- ha detto Griffiths- c’e’ stata una diminuzione significativa delle ostilita’. Gli incidenti violenti risultano eccezionalmente limitati rispetto al periodo precedente ai negoziati in Svezia”. (Alf/Dire) 16:32 10-01-19

Recommended For You

About the Author: PrM 1