Al via la sesta edizione del Premio per la Scuola “Inventiamo una banconota”

Ha preso il via la sesta edizione del Premio per la Scuola “Inventiamo una banconota”, promosso dalla Banca d’Italia e dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Il premio si propone di coinvolgere gli studenti delle scuole primarie e secondarie di primo e secondo grado in un progetto interdisciplinare, integrato nella programmazione didattica, consistente nella realizzazione del bozzetto di una banconota immaginaria. Nelle precedenti edizioni, la Regione Calabria – tra le prime per numerosità di partecipazioni – ha registrato ottimi risultati: nel 2017 e nel 2018 i 10.000 euro del primo premio – destinato al supporto delle attività didattiche della scuola vincitrice – sono stati assegnati, rispettivamente, all’Istituto di istruzione superiore Enzo Ferrari di Chiaravalle Centrale (per la categoria “scuola secondaria di secondo grado”) e all’Istituto Comprensivo Statale di Taverna “Don Lorenzo Milani” (per le scuole primarie). Un altro bozzetto, presentato nella quinta edizione del concorso dall’Istituto Comprensivo di Mirto Crosia, è stato scelto per essere riportato nella copertina del bando, come immagine simbolo dell’edizione 2018-19, il cui tema è “Il denaro e le emozioni”.  Gli studenti, infatti, dovranno raffigurare nel bozzetto come le nostre scelte economiche non sempre sono il risultato di un processo decisionale razionale, perché spesso intervengono emozioni e sentimenti che possono indurci in errore. Tutte le informazioni utili per l’iscrizione, la realizzazione (tematiche da sviluppare, caratteristiche tecniche e grafiche) e l’invio del bozzetto, sono consultabili sul sito: https://premioscuola.bancaditalia.it. Il regolamento del Premio prevede una prima fase di selezione a livello regionale: tre classi per ogni livello di istruzione saranno ammesse alla fase successiva e riceveranno un premio di mille euro per il supporto e lo sviluppo delle attività didattiche (6 scuole calabresi se lo sono aggiudicato nella scorsa edizione). La Filiale di Catanzaro della Banca d’Italia – capofila per l’edizione 2018-2019 per l’aggregato regionale “Calabria/Sicilia” – annuncia la composizione della Giuria che il prossimo 12 marzo 2019 selezionerà i bozzetti presentati dalle scuole delle due regioni.

Essa sarà formata da:

  • Mimmo Calopresti, Regista, Sceneggiatore e Attore cinematografico
  • Amalia Cecilia Bruni, scienziata di fama internazionale, Direttrice del Centro Regionale di Neurogenetica di Lamezia Terme;
  • Cesare Berlingeri, esponente tra i più rappresentativi dell’Arte contemporanea
  • Maria Rita Calvosa, Direttore generale dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Calabria;
  • Sergio Magarelli, Direttore della Banca d’Italia, Filiale regionale di Catanzaro;

I bozzetti che avranno superato la fase interregionale (n. 54 per tutta l’Italia) verranno trasmessi alla Giuria di esperti del Servizio Banconote della Banca d’Italia, che selezionerà i 3 finalisti per ciascun ciclo di istruzione.  Una Giuria finale, infine, composta anche da esperti esterni alla Banca d’Italia decreterà – il prossimo mese di maggio – le tre classi vincitrici (una per la scuola primaria, una per la scuola secondaria di primo grado e una per la scuola secondaria di secondo grado), che saranno premiate presso il Servizio Banconote e che, oltre a visitare lo stabilimento di produzione dell’euro, riceveranno una targa ricordo e un assegno di 10.000 euro per la propria scuola. Le iscrizioni dovranno essere effettuate entro il 22 gennaio 2019; i bozzetti dovranno pervenire entro il 21 febbraio 2019.

Recommended For You

About the Author: PrM 1