Africa. Col “Senegambia Bridge” un passo per lo sviluppo

Ponte promette di beneficiare economia e stabilità Casamance. (DIRE) 21 Gen. – Senegal e Gambia ora sono piu’ vicini: e’ stato inaugurato oggi il ponte di Farafe’gny sul fiume Gambia, un collegamento che fara’ risparmiare ben otto ore di viaggio per i trasporti su strada. Il collegamento, gia’ soprannominato ‘Senegambia Bridge’, consentira’ di avvicinare la regione meridionale senegalese della Casamance al resto del Paese. Finora infatti la Casamance era “tagliata fuori” dal Gambia, un Paese che si incunea nel Senegal con una striscia di terra lungo l’omonimo fiume. L’inaugurazione viene salutata dalla stampa locale come un successo dei rapporti di buon vicinato tra i rispettivi capi di Stato, entrambi in prima fila alla cerimonia: il senegalese Macky Sall e il gambiano Adama Barrow. Di recente, Sall ha fatto dello sviluppo della Casamance – dal punto di vista anche turistico – una delle priorita’ della sua azione. In questa regione pesano infatti anni di tensioni determinate dagli scontri tra l’esercito regolare e un movimento indipendentista. In Gambia, Adama Barrow, eletto nel 2016 dopo oltre 20 anni di governo del suo predecessore Yahya Jammeh, si sta impegnando a non deludere chi ha creduto in lui.
Il ponte al momento sara’ percorribile dai veicoli leggeri, ma da luglio sara’ pronto per accogliere anche il passaggio di quelli pesanti, consentendo il rilancio dei prodotti agricoli del Gambia. Un punto nodale per il governo di Banjul, dal momento che il lungo viaggio spesso scoraggiava gli scambi di prodotti freschi come frutta, verdura e legumi di stagione. (Alf/ Dire) 16:28 21-01-19

Recommended For You

About the Author: PrM 1