Scuola. Garante Infanzia: Istituire sistemi di videosorveglianza

“A tutela dei bimbi e degli insegnanti non coinvolti”.

(DIRE) 23 Gen. – Si’ all’istituzione di un sistema di videosorveglianza negli asili nido e nelle scuole dell’infanzia, a tutela dei minori e degli insegnanti eventualmente coinvolti in procedimenti, ma che a distanza di anni potrebbero rivelarsi infondati. Lo ha ribadito l’Autorita’ garante per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, Filomena Albano, nell’ambito dell’indagine conoscitiva sulle forme di violenza fra i minori e ai danni di bambini e adolescenti, in audizione alla Commissione parlamentare per l’infanzia e l’adolescenza. “Relativamente alle violenze ai danni dell’infanzia seguiamo la proposta di legge in materia di videosorveglianza negli asili nido e nelle scuole dell’infanzia- ha detto Albano- L’Autorita’ Garante sollecita l’istituzione di sistemi di videosorveglianza, ritiene che l’obbligatorieta’ dei sistemi risponda all’interesse che occorre tutelare”. Per Albano “occorre investire in formazione in accesso e continuativa di professioni che sono delicatissime, perche’ a contatto con bambini piccolissimi e vulnerabili, riteniamo che i sistemi di videosorveglianza, con le cautela di essere a circuito chiuso, con immagini criptate visibili solo alle forze dell’ordine dietro l’autorizzazione delle autorita’ giudiziarie, possano rappresentare un deterrente nel momento in cui i bimbi piccoli non possono difendersi e non possono riferire quanto accaduto”. Il sistema di videosorveglianza andrebbe a tutela “anche a tutela degli insegnanti che potrebbero essere coinvolti in accertamenti giudiziari che durano anni, che potrebbero rivelarsi infondati a distanza di tempo”. (Gas/ Dire) 10:58 23-01-19

Recommended For You

About the Author: PrM 1