Latte Sardegna. fumata nera, pastori non retrocedono sul prezzo

(DIRE) Cagliari, 13 Feb. – Fumata nera dal tavolo della filiera del latte convocato dalla Regione Sardegna. Al termine dell’incontro, durato oltre cinque ore, nessun accordo tra industriali, consorzi e pastori sul nodo principale della protesta, ovvero il prezzo minimo del latte, attualmente fermo a 60 centesimi. I pastori, come ribadito nei giorni scorsi, non retrocedono di un passo sul prezzo fissato a un euro più iva, e hanno rifiutato i 20 milioni di euro che la Regione ha promesso per smaltire le eccedenze di pecorino. Nel frattempo pastori e studenti che hanno atteso l’esito del tavolo sotto il palazzo della Regione stanno chiedendo un incontro con i rappresentanti della Regione e minacciano di non andarsene. L’intero edificio è transennato, con le forze dell’ordine in tenuta antisommossa. (Api/ Dire) 21:37 13-02-19

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano