Trasporti. FS: In arrivo Rock e Pop, – 30% consumi energia

“Treno spina dorsale sviluppo di quella sostenibile”

(DIRE) 15 Feb. – “Il Treno Verde e’ una campagna storica che ci lega a Legambiente da anni. Il trasporto ferroviario ha dimostrato negli ultimi anni un’attenzione notevole e ha dimostrato di avere migliorato le prestazioni in termini di riduzione dei consumi energetici e di emissioni di CO2, per cui il treno costituisce la spina dorsale per lo sviluppo di una mobilita’ sempre piu’ sostenibile”. Cosi’ l’amministratore delegato di Trenitalia, Orazio Iacono, a margine della conferenza stampa di presentazione della 31esima edizione del Treno Verde, promosso da Legambiente e Ferrovie dello Stato con il patrocinio del ministero dell’Ambiente. “Il gruppo Ferrovie lavora per trovare soluzioni sempre piu’ integrali e intermodali, che favoriscano lo shift modale spostando i cittadini dall’auto verso il mezzo collettivo, che oggi vale un po’ meno del 20%- aggiunge Iacono- Abbiamo lanciato come azienda una grande operazione industriale per l’acquisto di nuovi treni regionali per i pendolari di questo Paese, Rock e Pop, che cominceranno ad arrivare dal prossimo maggio. Treni, acquistati con i green bond, che “si collocano al top dell’efficienza energetica” e che, dichiara l’amministratore delegato di FS Italiane, Gianfranco Battisti, “hanno un’alta percentuale di riciclo dei materiali, vicina al 100%”. Rock e Pop consentiranno poi una diminuzione dei consumi specifici di energia del 30% rispetto ai treni precedenti. Questi convogli, aggiunge Battisti, “miglioreranno l’esperienza di viaggio delle persone, portandola al livello dei Frecciarossa. E’ indispensabile e importante creare la cultura della sostenibilita’ e metterla al centro dei progetti industriali: e’ infatti un pilastro del Piano industriale che stiamo elaborando. Insieme al treno- conclude- lavoriamo anche per rendere le stazioni veri e propri hub della mobilita’ quotidiana ed e’ in quest’ottica che, nella costruzione di nuove infrastrutture ferroviarie e nel mantenimento e miglioramento di quelle esistenti, adottiamo tecnologie innovative e all’avanguardia”. (Ara/Dire) 17:32 15-02-19

Recommended For You

About the Author: PrM 1