Diciotti. M5S: No allarmismo, la stessa risposta la chiederemo ai Senatori

(DIRE) Roma, 17 Feb. – “Nessun allarmismo. La questione è semplice. La risposta chiesta agli iscritti a Rousseau per il voto di domani è uguale a quella che sarà chiesta Martedì ai Senatori della Giunta. Cioè se in quel caso si sia agito o meno “per la tutela di un interesse dello Stato costituzionalmente rilevante ovvero per il perseguimento di un preminente interesse pubblico nell’esercizio della funzione di Governo”. Così un post sul Blog delle Stelle, organo M5S, che interviene sulle polemiche e i dubbi legati alla consultazione degli iscritti prevista per domani le cui modalità sono state stigmatizzate anche da Beppe Grillo.

“I senatori Martedì in giunta dovranno votare Sì per dire che c’è stato quell’interesse e negare l’autorizzazione a procedere e no per dire che non c’è stato e concedere l’autorizzazione a procedere, esattamente come sarà per gli iscritti del Movimento 5 Stelle che parteciperanno al voto su Rousseau. Proprio questa complessa articolazione dimostra che non stiamo parlando dell’immunità di un politico”, si legge sull’organo online di M5S. “È giusto prendere le decisioni importanti con cittadini informati e che sappiano anche prendere coscienza della complessità del tema”, scrivono ancora sul Bog delle Stelle, “per questo è stato deciso di fare una votazione online. E per questo si è deciso di porre nel quesito il reale oggetto della questione, che coinvolge anche le decisioni politiche del presidente Conte, del vice presidente Di Maio e del ministro Toninelli. Non si tratta di decidere se ‘mandare a processo il ministro dell’Interno’ ma di valutare se la decisione di trattenere i migranti qualche giorno a bordo della nave Diciotti è stata presa sulla base di un interesse dello Stato o no”. (Ran/Dire) 20:46 17-02-1

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano