Al Tribunale di Reggio Calabria delusa la Mood Project dal’atteggiamento dalla Città Metropolitana sulla questione impianti

Stamane, innanzi al Tribunale di Reggio Calabria  – Sez. Civile – si è tenuta la prima udienza del procedimento avente ad oggetto la gestione pregressa del “Pianeta Viola” che vede coinvolte la società neroarancio e la Città Metropolitana di Reggio Calabria. A tal proposito la Mood Project intende rilasciare delle dichiarazioni ufficiali: La società auspicava un atteggiamento differente da parte della Città Metropolitana, orientato al dialogo costruttivo tra le parti, come più vuole annunciato attraverso i media dagli esponenti politici della Pubblica Amministrazione locale e promosso dal nuovo management societario sin dal proprio insediamento. In virtù di ciò la strategia difensiva della Viola era volta a richiedere un rinvio, come previsto dalla legge, affinché si potesse discutere serenamente della vicenda senza dover far fronte alle imminenze giudiziarie. Orientamento non condiviso dalla Città Metropolitana che ha preferito, attraverso il suo legale, proseguire l’iter processuale in essere. Stante la situazione la Mood Project si riserva di valutare soluzioni alternative alla gestione logistica del club neroarancio che comperteranno oneri economici rilevanti.

 

c.s. –

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano