Panico su volo Istanbul-New York: 32 feriti per una turbolenza

A bordo del Boeing 326 persone

I passeggeri di un volo della Turkish Airlines sulla tratta Istanbul – New York hanno vissuto momenti di panico a causa di una una fortissima turbolenza. È accaduto nella serata di ieri: l’aereo era partito da Istanbul e diretto a New York quando il pilota ha dovuto effettuare un atterraggio di emergenza all’aeroporto internazionale John F. Kennedy dopo che 32 passeggeri, tra cui un assistente di volo, sono rimasti feriti quando l’aereo ha incontrato delle terribili turbolenze. Si è trattato di una ‘turbolenza da cielo limpido’, impossibile da individuare con i radar. Il vuoto d’aria ha dunque colpito l’aereo senza preavviso. A bordo del Boeing 777 c’erano 326 persone a bordo, tra cui 21 membri dell’equipaggio. È stato un viaggio da incubo quello a bordo di un volo della Turkish Airlines. Secondo le statistiche, evidenzia Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, ogni anno si verificano circa 750 casi di ‘turbolenza da cielo limpido’ in tutto il mondo.

 

c.s. –  Giovani D’Agata

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano