Etiopia. Anche Forlì piange per la scomparsa di Paolo Dieci

Drei-Ragazzini: Vuoto incolmabile per tutto il mondo Cooperazione

(DIRE) Mar. – Il sindaco di Forli, Davide Drei, e il presidente del Consiglio comunale, Paolo Ragazzini, esprimono a nome di tutta la citta’ “sgomento e costernazione” per le vittime della sciagura aerea di Addis Abeba tra le quali figura Paolo Dieci, presidente e fondatore del Cisp, Comitato internazionale per lo sviluppo dei popoli, con il quale il Comune da quasi venti anni intraprende attivita’ di cooperazione a favore del popolo saharawi. Insieme al Comune, il sodalizio animato con sensibilita’ e competenza dal Cisp ha coinvolto fin dal suo nascere, nel 2001, soggetti del territorio forlivese come l’Associazione forlivese malattie del fegato, medici dell’Ospedale Morgagni-Pierantoni, Europe Direct Punto Europa e la facolta’ Scienze internazionali diplomatiche del campus universitario, docenti e studenti universitari e di istituti scolastici di Forli’, il Rotary Club e altre realta’. Sono stati portati avanti “senza soluzione di continuita’- ricordano Drei e Ragazzini- progetti di cooperazione volti a migliorare le strenue condizioni di vita nei campi profughi sia dal punto di vista sanitario che dell’educazione”. La perdita di Paolo Dieci, sottolineano, lascera’ “un vuoto incolmabile nel Cisp, in tutto il mondo della cooperazione ed in coloro che hanno avuto modo di confrontarsi e lavorare con lui, ma permane la certezza che i suoi insegnamenti, la sua forza e la sua abnegazione rimangano immutato esempio per tutti nel difficile compito di costruzione di un mondo migliore”. (Som/ Dire) 17:16 11-03-19

Recommended For You

About the Author: PrM 1