Perugia, vasto incendio in una ditta di recupero rifiuti

Nella notte di Domenica 10 Marzo è stato spento l’incendio divampato nel tardo pomeriggio di Domenica nel deposito di un’azienda di recupero rifiuti che opera nella zona industriale di Ponte San Giovanni, alla periferia di Perugia. L’incendio ha provocato una grande colonna di fumo nero che per alcune ore ha sovrastato la zona dei limitrofi centri abitati, lambendo il centro storico di Perugia. Per fronteggiare il maxi rogo sono stati inviati mezzi e uomini da tutte le sedi del comando, in totale trenta unità dalla sede centrale, dalla sede cittadina di Perugia, dai Distaccamenti di Assisi, Foligno e Todi. Sono state impiegate diverse autopompe e autobotti, anche una da 25.000 litri in servizio presso l’aeroporto San Francesco di Perugia, un carro con attrezzature per il monitoraggio NBCR, un carro schiuma e un carro per il trasporto di bombole di aria per gli autorespiratori utilizzati dal personale VVF. Le operazioni sono state coordinate dal funzionario di turno, raggiunto poi dal comandante. Sul posto personale dell’ARPA e della USL per i controlli ambientali oltre ai referenti della protezione civile comunale e il Sindaco di Perugia. Presente anche il prefetto del capoluogo umbro Claudio Sgaraglia. Notevoli le difficoltà affrontate dai Vigili del fuoco per fronteggiare l’incendio e per evitare che si propagasse alle strutture contigue adibite anch’esse a deposito di rifiuti e agli altri magazzini della zona industriale. Le fiamme sono state circoscritte al deposito esterno già interessato dall’incendio all’arrivo dei Vigili del fuoco e poi definitivamente spente nella notte di lunedì dopo lo smassamento dei cumuli di materiali e il minuto spegnimento dei materiali. Il sindaco, in attesa degli esiti delle rilevazioni dei tecnici dell’Agenzia regionale per l’Ambiente, ha emanato un’ordinanza con cui in via precauzionale dispone per la giornata dell’11 marzo la chiusura delle scuole che si trovano nella zona interessata dall’incendio. La zona è stata presidiata dalle Forze di Polizia che hanno allontanato i numerosi curiosi che si erano avvicinati al luogo dell’incendio e hanno poi dato avvio alle indagini unitamente al personale del NOE dei Carabinieri, dell’ARPA e della USL, indagini a cui dà il suo contributo anche il Nucleo Investigazione Antincendi del comando di Perugia.

 

fonte  — http://www.vigilfuoco.it/aspx/notizia.aspx?codnews=56124

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano