Nuova Zelanda: strage in 2 moschee, più di 40 morti e 27 feriti

08.45 – Strage in Nuova Zelanda, 4 soggetti hanno attaccato 2 moschee causando almeno 40 morti e 27 feriti gravi. Il bilancio delle vittime è destinato ad aumentare, le notizie arriva ancora frammentate dall’altra parte del mondo.  In base alle prime ricostruzioni un “suprematista” bianco al comando del commando si è filmato mentre in diretta Facebook ha messo in atto uno degli agguati più feroci della storia. L’uomo ha sparato per 17 minuti con una minitelecamera posizionata sull’elmetto mentre uccideva vittime indifese che pregavano in un luogo di culto. Il Governo per voce del suo Primo Ministro,  Jacinda Ardern, ha già identificato l’azione compiuta a Christchurch come terrorismo di estrema destra. Sui caricatori delle armi utilizzate dal commando c’erano scritti molti nomi di vittime e combattenti, tra i quali anche quello dell’italiano che sparò, fortunatamente in quel caso senza uccidere, ad immigrati africani a Macerata.

 

HTTH

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano