Reggio Calabria, il Consiglio Comunale dei ragazzi ha aderito all’iniziativa “Global Strike for the future”

L’ambiente al centro – nota Paola Serranò

Importanti iniziative sostenute dal Sindaco e dall’intero Consiglio comunale, si stanno concretizzando in questi prossimi giorni, entrambe aventi al centro la difesa dell’ambiente. Oggi il Consiglio Comunale dei ragazzi si è riunito in seduta straordinaria ed aperta per aderire all’iniziativa internazionale denominata” Global Strike for the future” uno sciopero globale sulle variazioni climatiche, ispirato dalla giovane svedese Greta Thumberg che da sei mesi ha reso virale il suo messaggio a tutti i governi del mondo perché progettino il futuro dei loro paesi nel rispetto dell’ambiente e del clima. L’iniziativa a cui l’intero consiglio comunale dei ragazzi ha aderito assieme alle associazioni ambientaliste che hanno offerto un diretto supporto organizzativo, in particolare Lega Ambiente e l’Accademia Kronos, è stato suddiviso in due momenti: una prima parte dentro l’aula del Consiglio di Palazzo San Giorgio e la seconda in Piazza Italia dove tutta la cittadinanza si è unita a manifestare con i ragazzi ed i giovani protagonisti di una corale, comunitaria difesa del nostro pianeta. Il 18 marzo diventerà operativo lo SPORTELLO AMBIENTE al 4° piano della Torre 1 del CEDIR.Sarà fruibile nelle mattine di lunedi, mercoledi e venerdi e nei pomeriggi di martedì e giovedì. Lo Sportello assolverà a compiti informativi, promozionali ed operativi a servizio della comunità, degli enti locali e delle imprese. Si occuperà non solo di Igiene urbana, di amianto, ma anche di inquinamento atmosferico, acustico ed elettromagnetico, di energie rinnovabili, impatto ambientale di strutture antropiche, di flora e fauna e di sviluppo economico del territorio. Per la prima volta la responsabilità dello Sportello non sarà affidata agli uffici comunali ma direttamente alla politica e nello specifico all’Assessorato all’ambiente. Un funzionario del settore, il Dr Barillà Pietro assolverà ad incombenze amministrative ed informative. Lo Sportello si avvarrà di un gruppo di coordinamento composto dai rappresentanti delle associazioni ambientaliste iscritte all’albo delle associazioni, che realizzeranno programmi di sensibilizzazione rivolti alla cittadinanza sulle tematiche ambientali di maggiore interesse e saranno di supporto all’attività divulgativa e promozionale dello specifico settore. Già in cantiere le prime iniziative che verranno proposte dallo Sportello: la ripresa del progetto comunale “ salvaguardiamoci” per la tutela della salute dagli effetti nocivi dalla dispersione delle fibre d’amianto. Tutti i proprietari privati che si sono censiti saranno ricontattati per le verifiche del rischio sui manufatti censiti; la promozione di uno sviluppo sostenibile del territorio comunale e metropolitano attraverso la valorizzazione di esperienze di agricoltura sociale mediante filiera corta nel settore agroalimentare.

 

 

Recommended For You

About the Author: PrM 1