PD. 2 autosospesi tra gli 8 calabresi in Direzione Nazionale

Sono Bevacqua e Guccione, Consiglieri Regionali in quota Zingaretti 

(DIRE) Reggio Calabria, 18 Mar. – Fra gli otto calabresi nominati nella direzione nazionale del PD (sette in quota Zingaretti, uno per il gruppo che fa riferimento a Martina) ci sono anche due consiglieri regionali autosospesi in aperta polemica con l’attuale governatore Mario Oliverio e con il capogruppo regionale Sebi Romeo: Domenico Bevacqua e Carlo Guccione, entrambi in appoggio a Nicola Zingaretti. In particolare, nel corso dell’ultimo Consiglio regionale Bevacqua ha palesemente espresso il voto contrario alla legge sulla doppia preferenza di genere (poi rinviata, ndr) in contrasto con l’indicazione del partito. Guccione ha invece chiesto un ritorno alle urne per ridare la parola agli elettori sostenendo che l’attuale maggioranza di centrosinistra alla Regione non ha più i numeri per governare. Appare quindi quasi singolare che i due si ritrovino nel gruppo dei sette esponenti dem della Calabria, nominati fra i rappresentanti nazionali, sostenitori del neosegretario e di cui i restanti cinque sono: Mario Oliverio (attuale governatore della Calabria), Giuseppe Falcomatà (sindaco di Reggio Calabria e metropolitano), Marco Minniti (parlamentare), Enza Bruno Bossio (parlamentare), Anna Pittelli (giovani democratici). Per l’area Martina è stato scelto Nicola Irto (presidente del Consiglio regionale della Calabria). (Mav/Dire) 17:42 18-03-19

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano