Prato. Volevano acquistare cocaina ma ricevono un “pacco” dal pusher e gli rapinano la bicicletta. Arrestati 2 campani

Ieri sera, alle ore 21.30, un equipaggio delle Volanti, inviato in piazza Stazione, all’intersezione con via Firenze, per segnalazione di lite tra un nordafricano e due italiani, identificava lo straniero coinvolto nella vicenda per un noto trentenne marocchino residente in provincia di Pistoia, pregiudicato per reati di varia natura e già destinatario di foglio di via obbligatorio con divieto di far ritorno nel Comune di Prato per tre anni, emesso dal Questore di Prato il 29 Dicembre 2018, mentre gli altri due uomini presenti in loco risultavano essere un quarantaquattrenne e un trentottenne, entrambi campani, il primo con precedenti di polizia e il secondo incensurato. La ricostruzione della vicenda permetteva di appurare che i due napoletani avevano percosso con violenza il nordafricano, privandolo anche della sua bicicletta, che veniva poi rinvenuta dagli Agenti nel furgone in uso al quarantaquattrenne. Il motivo dell’aggressione in strada era da ricondursi alla cessione, avvenuta qualche giorno prima da parte del magrebino, di un involucro ai due napoletani, pagato 50 euro, che avrebbe dovuto contenere cocaina ma in realtà risultato un “pacco” privo di stupefacente.

Questi ultimi, notato ieri sera il pusher nuovamente in strada, lo avevano bloccato e picchiato, per poi appropriarsi della biciclettadel medesimo, dicendo che gliel’avrebbero ridata solo alla restituzione dei 50 euro. L’intervento della Volante metteva però fine alla vicenda, venendo i due campani tratti in arresto nella flagranza dei reato di rapina aggravata, quindi condotti presso la locale Casa Circondariale in attesa del rito direttissimo odierno, mentre il marocchino, fatto assistere da personale sanitario del 118 che gli praticava le cure del caso, veniva comunque denunciato in stato di libertà per il reato di inosservanza di foglio di via obbligatorio.

fonte  —  http://questure.poliziadistato.it/Prato/articolo/8025c8fa0bcc8c8c411657198

Recommended For You

About the Author: Redazione ilMetropolitano